Nuovo sondaggio: Qual’è la tua supercar preferita?

Quale auto sportiva vorresti avere, se te la potessi permettere? Partecipa al nostro sondaggio. Scegli il tuo modello preferito e clicca sul bottone Vote! Se l’auto sportiva dei tuoi sogni non dovesse essere tra quelle presenti nella lista sottostante, lascia un commento! Le tue proposte verrano incluse nel sondaggio!

Qual'è la tua supercar preferita?

View Results

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Ecco i risultati del sondaggio sulle marche di pneumatici preferite

Gli utenti di auto-gomme.it hanno espresso le loro preferenze riguardanti la loro marca di pneumatici preferita. Come vedrete, gli italiani non si sono mostrati troppo “nazionalisti”. Probabilmente in Germania ci sarebbe la Continental al primo posto ;-). Leggete e commentate!

Qual'è la tua marca di pneumatici preferita?

  • Michelin (19%, 39 Votes)
  • altre marche (16%, 32 Votes)
  • Pirelli (15%, 31 Votes)
  • Bridgestone (14%, 29 Votes)
  • Continental (14%, 28 Votes)
  • Goodyear (8%, 17 Votes)
  • Yokohama (5%, 11 Votes)
  • Marangoni (5%, 11 Votes)
  • Nokian (4%, 6 Votes)

Total Voters: 204

Loading ... Loading ...

1. Posto per gli Pneumatici Michelin

Su un totale di 204 voti, il 19% ha dichiarato di preferire gli pneumatici della storica marca francese Michelin. Una scelta poco sorprendente, dato che in vari test sugli pneumatici gli pneumatici Michelin hanno dimostrato sempre delle performance ad altissimi livelli.

2. Posto per “altre marche”

Il 16% votando “altre marche” ha dichiarato di preferire una marca non inclusa nel nostro sondaggio. Le marche non incluse erano tra l’altro Firestone, Uniroyal, Dunlop, Fulda, BF Goodrich e Semperit.

3. Posto per gli Pneumatici Pirelli

Lo storico marchio italiano raggiunge soltanto il terzo posto, questo sì è una sorpresa! Su 204 voti soltanto 31 voti ovvero il 15% ha dichiarato di preferire le gomme Pirelli.

Cosa ne pensate dei risultati, secondo voi sono rappresentativi? La pensate nello stesso modo?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.5/5 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sondaggio marche di pneumatici preferite

Gentile lettore,

il sondaggio (che vedete qui a destra) lanciato poche settimane fa sulle marche di pneumatici auto preferiti è quasi arrivato a 178 voti. Ne mancano solo 22 e poi verrà chiuso.
Per adesso Michelin è in testa con 36 voti, seguita dal altre marche con 29, Pirelli con 26, Bridgestone con 24, Continental con 22, Goodyear con 13, Yokoama con 10, Marangoni con 10 e infine Nokian con 6 voti. Ancora pochi voti e la tendenza degli italiani verso l’acquisto degli pneumatici auto sarà chiara!
Ce la farà Pirelli a recuperare lo svantaggio su Michelin? Lo vedremo nelle prossime ore. Intanto sembra chiaro che Michelin si sia confermato come marchio che ispira fiducia sia tramite la sicurezza dei modelli fin qui prodotti che con la comunicazione pubblicitaria molto vicina all’utente finale.
Restate sintonizzati per il prossimo sondaggio : il parere dell’utente per noi è importantissimo, e può servire da guida anche per il prossimo acquisto!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Bridgestone colora le gomme

La nota casa giapponese produttrice di pneumatici avrebbe messo a punto una tecnologia per colorare gli pneumatici al punto da diventare delle vere e proprie opere d’arte. Ad oggi le uniche colorazioni applicate alle gomme auto in commercio, capaci di resistere a lungo, sono ottenute con l’applicazione di gomma bianca sulla spalla del battistrada che risalta sul nero della gomma. Non si tratta quindi di una vera e propria colorazione dello pneumatico che invece i tecnici Bridgestone assicurano aver trovato con dei particolari inchiostri da stampare sulla gomma con l’aggiunta di un particolare film protettivo per proteggere il colore. Sembra che la tecnica sia così evoluta che permetta di produrre sulla spalla dello pneumatico disegni molto complessi come decorazioni artistiche, illustrazioni di ogni genere o addirittura fumetti o fotografie, portando nel mondo delle auto un altro elemento di personalizzazione fino ad ora inesplorato.
Per ora dobbiamo accontentarci delle classiche noiose gomme scure, si tratta infatti solamente di alcuni prototipi, ma chissà se con questa idea interessante, Bridgestone riuscirà un giorno a rivoluzionare il mercato delle gomme.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Pirelli presenta le gomme per la stagione F1 2012

Qualche giorno fa sono state finalmente svelate ad Abu Dhabi le nuove gomme che equipaggeranno le monoposto di Formula 1 durante il campionato mondiale 2012. Come già è stato possibile vedere in precendeza durante i test F1, nella tappa araba degli Emirati, le nuove Pirelli apportano importanti novità tra le quali, la vistosa squadratura del profilo dello pneumatico che serve a migliorare il livello di usura e ad allungare le prestazioni della gomma in gara riducendo il fenomeno di blistering (formazione di bolle sul battistrada) e migliorare l’areodinamicità per garantire maggior spettacolo in pista. Altra novità che salta all’occhio è le colorazione delle gomme più chiara per garantire una lettura più immediata della situazione, con l’introduzione di due nuovi colori verde e blu, per le gomme intermedie e da bagnato, e la reintroduzione dello storico marchio della casa, Cinturato, che le contraddistinguerà dalle altre da asciutto (super morbide, morbide, medie e dure). Oltre a queste novità estetiche, le mescole degli pneumatici sono state riviste e rese più morbide per migliorare le prestazioni e ridotto il gap che le divideva rispetto alla passata stagione. Chicca finale l’introduzione di un chip nella gomma che comunicherà con il Racng Tyre System un sistema di monitoraggio elettronico che permette di tracciare e monitorare tutte le informazioni riguardardanti lo pneumatico.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Guida sulla neve ecco qualche consiglio utile

In questi giorni imperversati da quest’ondata di freddo che sta investendo l’Italia, molte zone del nord e del centro sono state protagoniste di abbondanti nevicate che hanno creato agli abitanti non pochi problemi, soprattutto sulle strade, limitando e creando numerosi disagi negli spostamenti. Le autorità hanno preso i dovuti provvedimenti con le conseguenti ordinanze di obblighi di catene o gomme da neve. Come affrontare senza rischi in questo periodo i tratti di strada ancora innevati? Ecco qualche consiglio utile da seguire: Innanzitutto è bene munirsi di catene o gomme invernali nelle zone a rischio di neve, a prescindere dalle ordinanze in atto. Ricordiamo che entrambi svolgono la medesima funzione e sono riconosciuti dalla legge equivalenti. Consigliamo comunque l’uso di pneumatici invernali o termici che dir si voglia, più pratici perchè non hanno l’inconveniente di essere montati, come le catene, più confortevoli e senza vincoli di velocità di 50km/h delle catene.
Equipaggiarsi con questi dispositivi è bene ma non basta, bisogna seguire alcuni accorgimenti nella guida. E’ bene procedere con cautela perchè gli spazi d’arresto in frenata si allungano, le reazioni della vettura ai nostri comandi sono meno repentine e la tenuta di strada peggiora soprattutto in curva, anche con l’ESP che purtroppo non fa miracoli. Occorre essere delicati dosando l’acceleratore e freni con cautela, aumentando di molto le distanze di sicurezza tra noi e chi ci precede. Un occhio anche alle temperature, soprattutto di notte, quando il fondo stradale innevato rischia di gelare, quindi doppia attenzione. E’ importante giocare d’anticipo e prevedere le azioni da fare, anticipare frenate e dosarle. Se non si riesce a sterzare, non insistere ma rallentare rilasciando l’acceleratore mantenendo in tiro il motore in modo da conservare la trazione tra le gomme e il terreno. In caso di partenza è consigliabile disinserire l’ESP che taglia la potenza del motore se le ruote cominciano a slittare per via della neve.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Toyota propone gomme invernali a metà prezzo

A partire dal 29 febbraio 2012 partirà un’iniziativa dei centri assistenza Toyota che proporranno pnumatici invernali con sconti fino al 50%. L’iniziativa è accompagnata da una campagna di sensibilizzazione sui i pericoli che incombono sulle strade durante i periodi più freddi, e sulla sicurezza, sottolineando l’importanza degli pneumatici invernali con le basse temperature.
Gli pneumatici invernali infatti si esprimono al meglio quando le temperature scendono al di sotto 7°C, e migliorano tantissimo la resa negli spazi d’arresto nei confronti degli pneumatici tradizionali, fino al 15% in caso di fondi bagnati e fino al 50% in presenza di neve. Aumentano inoltre sensibilmente il controllo del veicolo e l’aderenza, evitando problemi legati al pattinamento.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Catene o gomme invernali: quante ne monto?

Continuano i consueti controlli della polizia stradale sui principali colli italiani, per via delle ordinanze in atto, che obbligano all’uso di dispositivi antisdrucciolevoli in caso di neve, più comunemente conosciuti sotto il nome di catene e gomme invernali.

Catene da montare in presenza dei cartelli segnalanti l’obbligo o gomme invernali già montate? E soprattutto, quante montarne? Domande lecite per tutti gli automobilisti che in questo periodo intraprendono la strada verso le mete di montagna. La legge, o più propriamente il codice della  strada, in questo caso ci lascia abbastanza liberi di scegliere: catene e gomme invernali vengono riconosciuti come equivalenti. Dall’art. 6 comma 4 del c.d.s.”I veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici idonei alla marcia sulla neve o ghiaccio” e dall’art. 122 comma 8 ”i veicoli che circolano sulla strada all’inizio della quale il cartello è posto, sono obbligati a circolare con catene per neve almeno sulle due ruote motrici” , non è fatta chiaramente menzione del numero di dispositivi da applicare. Nonostante la lacuna del c.d.s., è caldamente consigliato l’uso delle catene almeno sulle due ruote motrici e delle gomme invernali sulle quattro ruote, al fine di aumentare l’aderenza e la tenuta di strada evitando perisolosi sottosterzi e sovrasterzi del veicolo. Stesso discorso per i veicoli a quattro ruote motrici.

Qui potete trovare informazioni sulle gomme termiche.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Pirelli: presentati i nuovi P Zero

Pochi giorni fa è stata presentata a Milano la nuova gamma pneumatici auto stradali P Zero Pirelli. Si tratta di un edizione limitata direttamente ispirata dal mondo della F1 di cui tra l’altro Pirelli è il fornitore ufficiale. Sono stati introdotti diversi accorgimenti dal mondo delle corse: a partire da un processo di progettazione dello pneumatico modernissimo, attraverso la modellazione e lo sviluppo di speciali mescole, utilizzando le ultime tecnologie disponibili derivate dalla F1. Le nuove gomme Pirelli verranno infatti prodotte negli stessi stabilimenti di Settimo Torinese, dove vengono prodotte le mescole delle gomme del campionato di F1, utilizzando una nuova tecnologia denominata ”Mirs”, altamente robotizzata, che assicura massima precisione e qualità in fase di costruzione dello pneumatico. Rispetto alla generazione attuale sono state migliorate le prestazioni e l’impatto ambientale dello pneumatico, ma la vera novità riguarda la durata della gomma migliorata del 35%, assicurano i tecnici Pirelli.
I nuovi pneumatici Pirelli P Zero saranno in commercio a partire dalla primavera del 2012.

Qui la nostra sezione dedicata alle gomme auto Pirelli e ai Pzero

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Automobilisti indisciplinati in montagna: uno su tre non utilizza gomme o catene

A partire dal 1 Novembre, ma soprattutto durante le passate feste natalizie, sono scattati numerosi controlli sui principali colli italiani dove sono in vigore ordinanze che obbligano all’uso di catene o pneumatici invernali.
Multe salate per gli automobilisti non in regola: una stima indica che uno su tre era sprovvisto di questi dispositivi.
Molti dei trasgressori si sono giustificati presso gli uomini delle forze dell’ordine, spiegando che non erano equipaggiati adeguatamente per colpa di gommisti e meccanici, sprovvisti di un numero adeguato di dispositivi da vendere. Un’indagine scattata in seguito, ha verificato in effetti una penuria di gomme invernali e catene. I tempi di attesa per acquistare dei dispositivi da neve sono mediamente di 20 giorni.
Consigliamo a tutti quelli che hanno intenzione di acquistare pneumatici invernali o catene, di rivolgersi online, dove sono garantite ampie disponibilità e prezzi molto competitivi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)